Legge 77/2006. Modalità e procedure di attuazione. Workshop informativo

Il 7 febbraio 2017 l’Ufficio UNESCO del Comune di Firenze ha partecipato nel workshop informativo su “Modalità e procedure di attuazione” della Legge 77/2006, organizzato dal Segretariato Generale, Servizio Coordinamento e Relazioni Internazionali – Ufficio Unesco a Roma, che si è tenuto presso la sede del MiBACT, Sala Giovanni Spadolini, in Via del Collegio Romano 2.

L’incontro era finalizzato ad illustrare le procedure connesse all’attuazione della legge 77/2006 ed in particolare le modalità per la rendicontazione dei progetti finanziati. La giornata informava altresì sulle prossime scadenze ed appuntamenti e sulle iniziative in corso.

Nel 2006 l’Italia ha emanato la Legge 77 per dare riscontro normativo alle raccomandazioni dell’UNESCO in merito alla necessità di mettere a punto strumenti utili per assicurare la conservazione, la valorizzazione e una gestione partecipata e sostenibile dei Siti iscritti nella Lista del Patrimonio Mondiale.

Ad oggi, la Legge ha finanziato 291 progetti, per un ammontare complessivo di 23.191.244,24 eur.

Le attività di gestione della Legge, affidata all’Ufficio UNESCO che opera presso il Servizio I del Segretariato Generale, riguardano i procedimenti per la selezione delle proposte redatte dai “soggetti referenti” dei siti UNESCO per l’assegnazione dei finanziamenti, l’erogazione dei fondi a seguito del monitoraggio tecnico-amministrativo dei progetti e il supporto tecnico-amministrativo ai Siti per dare maggiore efficacia agli interventi finanziati a valere sulla Legge.

Fonte: MiBACT – Ufficio UNESCO

Legge77_2006