CPAVO: Conferenza Programmatica degli Archeologi del Vicino Oriente
Il 16 e il di 17 dicembre 2016 al Palagio dei Capitani di Parte Guelfa, a Firenze si terrà la Conferenza Programmatica degli Archeologi del Vicino Oriente “Iraq e Siria. Il Patrimonio Archeologico tra Rischi e Prospettive”, realizzato nell’ambito della campagna UNESCO #Unite4Heritage.
Leggi di più
Partecipazione Centro Storico di Firenze alla VII Conferenza Nazionale dei siti italiani iscritti nella Lista del Patrimonio Mondiale dell’UNESCO
Il Centro Storico di Firenze partecipa alla Conferenza Nazionale dei siti italiani iscritti nella Lista del Patrimonio Mondiale dell’UNESCO , presentando il nuovo Piano di Gestione.
Leggi di più
Incontro a 50 anni dall´Alluvione di Firenze
Il 28 ottobre 2016, l’Ufficio UNESCO del Comune di Firenze ha partecipato all”Incontro a 50 anni dall´Alluvione di Firenze. FIRENZE PATRIMONIO DELL´UMANITÀ UNESCO – Vantaggi e Impegni”.
Leggi di più
Istituita all'Università di Firenze una cattedra UNESCO per la prevenzione e la gestione sostenibile del rischio idrogeologico
Istituita all’Università di Firenze una cattedra UNESCO per la prevenzione e la gestione sostenibile del rischio idrogeologico. Interverrà all’apertura ufficiale anche Carlo Francini, site manager del Centro Storico di Firenze.
Leggi di più
20 - 22 ottobre 2016 Ravello Lab Colloqui Internazionali
L’Ufficio UNESCO del Comune di Firenze partecipa alla XI edizione di Ravello Lab – i Colloqui Internazionali, promossi da Federculture e dal Centro Universitario Europeo per i Beni Culturali, presentando il nuovo Piano di Gestione del Centro di Firenze, sito Patrimonio Mondiale. I tavoli di lavoro del Laboratorio si sono...
Leggi di più
A Segovia il Meeting of European World Heritage Association
Le Associazioni che raggruppano i Siti della World Heritage List UNESCO si sono date appuntamento a Segovia, in Spagna, per il secondo Meeting of European World Heritage Association, dal 20 al 21 ottobre.
Leggi di più
“UMBRIA LE GIORNATE DEL PATRIMONIO UNESCO” 15-18 OTTOBRE 2016
Ad “UMBRIA LE GIORNATE DEL PATRIMONIO UNESCO” interventi di Carlo Francini ai convegni “La valorizzazione e gestione dei siti UNESCO: dove il buon governo è arte e bellezza” e “Il Paesaggio delle Meraviglie”: Interventi Sostenibili su Tutela del Paesaggio e Conservazione dei Beni UNESCO. http://www.umbriapatrimoniounesco.com/pdf/programma-convegno.pdf
Leggi di più
IL COORDINAMENTO DEI SITI UNESCO: VERSO LA VALORIZZAZIONE INTEGRATA. Tavolo di lavoro con i siti della Toscana
Giovedì 13 ottobre 2016, ore 15.30 – 18.00, Carlo Francini, Responsabile de “Il Centro Storico di Firenze”e coordinatore scientifico Associazione Beni Italiani Patrimonio Mondiale UNESCO partecipa al tavolo “IL COORDINAMENTO DEI SITI UNESCO: VERSO LA VALORIZZAZIONE INTEGRATA. Tavolo di lavoro con i siti della Toscana” organizzato dal LUBEC2016 in collaborazione...
Leggi di più
tavola rotonda “Ville e Giardini Medicei nel Patrimonio Mondiale UNESCO - Storia, situazione attuale, Proposte strategiche per il futuro”
Martedì 4 ottobre 2016 alle 17.30, presso il Teatro del Rondò di Bacco (Piazza Pitti, 1 – Firenze), per l’inaugurazione del nuovo Anno Associativo dell’Associazione per Boboli. Per l’occasione, si terrà l’interessante tavola rotonda “Ville e Giardini Medicei nel Patrimonio Mondiale UNESCO – Storia, situazione attuale, Proposte strategiche per il...
Leggi di più
Presentazione del progetto “Patrimonio Mondiale nella Scuola” e del nuovo portale didattico www.patrimonionellascuola.it
Martedì 7 settembre 2016 è stato presentato al MiBACT il Progetto “Patrimonio Mondiale nella Scuola” dell’ASSOCIAZIONE BENI ITALIANI PATRIMONIO MONDIALE UNESCO, di cui la Città di Firenze è membro.  
Leggi di più
6 studentesse dall'Olanda per #FirenzePatrimonio, intervista a Carlo Francini
Incontro tra l’Ufficio UNESCO del Comune di Firenze e 6 studentesse dall’ University of Amsterdam / Universiteit van Amsterdam,Vrije Universiteit Amsterdam e Radboud University.
Leggi di più
Urban Interiors in Florence - DIDA e Lebanese American University in Beirut
Dal 25 al 29 luglio, si è tenuto a Firenze il workshop internazionale “Urban Interiors in Florence”, promosso dal Dipartimento di Architettura dell’Università degli Studi di Firenze in collaborazione con la Lebanese American University di Beirut. In questo contesto,  l’Ufficio UNESCO del Comune di Firenze, oltre a partecipare alla restituzione...
Leggi di più
L’educazione per la salvaguardia e valorizzazione del Patrimonio Culturale
Il 17 giugno 2016, Carlo Francini, site manager del Centro Storico di Firenze, è intervenuto al Corso di Aggiornamento HERITAGES presso l’Università degli Studi di Firenze sul processo partecipativo della comunità locale al Piano di Gestione di Firenze Patrimonio Mondiale, la Maratona dell’Ascolto.
Leggi di più
Università degli Studi di Firenze, Piazza Brunelleschi 4, mercoledì 1 giugno, ore 15
Carlo Francini, site manager di Firenze Patrimonio Mondiale , interverrà mercoledì 1 giugno all’incontro “Santa Maria degli Angeli – Il monastero e la sede universitaria” Università degli Studi di Firenze, Piazza Brunelleschi 4, mercoledì 1 giugno, ore 15
Leggi di più
Un documentario dalla Germania per il restauro del Cortile del Michelozzo in Palazzo Vecchio
Dal 22 al 27 maggio 2016 Firenze ha accolto gli studenti dell’Università tedesca‬ BTU Cottbus-Senftenberg. Gli studenti di World Heritage Studies – BTU Cottbus, Bauen und Erhalten e Heritage Conservation and Site Management hanno lavorato per lo sviluppo di un documentario per il Comune di Firenze sul patrimonio fiorentino, con un particolare focus...
Leggi di più
Firenze perBene. 190 studenti in azione per sensibilizzare al rispetto di Firenze Patrimonio dell’Umanità
Firenze per Bene verrà promosso il 18, 20 e 22 aprile da circa 185 studenti dall’Istituto Marco Polo, e 6  dalla Machiavelli Capponi, all’interno delle attività di alternanza scuola-lavoro con il Centro UNESCO di Firenze ONLUS. Obiettivo? Sensibilizzare turisti e cittadini ad un maggior rispetto e consapevolezza del valore del sito UNESCO...
Leggi di più
Firenze perBene
Il progetto si pone l’obiettivo di sensibilizzare e di diffondere tra i residenti, turisti e city user buone pratiche comportamentali nella fruizione di monumenti, chiese e strade del  “Centro Storico di Firenze”, sito UNESCO Patrimonio Mondiale . Un’azione pratica è l’avvicinamento dei volontari ai residenti e ai turisti per somministrare,...
Leggi di più

Scrolla verso il basso
per navigare

FIRENZE PATRIMONIO MONDIALE

ll Centro Storico di Firenze è stato iscritto nella Lista UNESCO del Patrimonio Mondiale il 17 dicembre 1982.

Il Centro Storico di Firenze viene definito “una realizzazione artistica unica nel suo genere, un capolavoro d’opera, il risultato di una continua creazione protrattasi per oltre sei secoli” (Criterio I), in grado di esercitare “una influenza predominante sullo sviluppo architettonico e delle arti monumentali prima in Italia e poi in Europa” (Criterio II) che conserva ancora “antiche strade intatte, palazzi fortificati (…) logge, fontane, un meraviglioso ponte risalente al quattordicesimo secolo” (Criterio III), che raggiunse un “potere economico e politico in Europa tra il quattordicesimo ed il diciassettesimo secolo” (Criterio IV) e fu coinvolto “in eventi di importanza internazionale. Nell’ambiente dell’Accademia neoplatonica si sviluppò il concetto di Rinascimento” (Criterio VI).

La Core Zone (area iscritta) corrisponde alla parte della città circondata dai viali e dalle mura medievali. La Buffer Zone (zona di rispetto) – l’area che circonda la proprietà e che ha il fine di garantire un maggiore livello di protezione al sito iscritto – coinvolge il Comune di Firenze, il Comune di Sesto Fiorentino, il Comune di Fiesole e il Comune di Bagno a Ripoli.

 

4 NOVEMBRE 1966 – L’Alluvione di Firenze

In occasione del 50° Anniversario dell’Alluvione, il sito Patrimonio Mondiale “Centro Storico di Firenze” condivide con voi il Documentario INA-UNESCO collection datato 1967, realizzato in occasione della chiamata dell’UNESCO a ripristinare migliaia di opere d’arte danneggiate dall’Alluvione.

 

 

"

Ogni città è una città sul monte, è un candelabro destinato a far luce al cammino della storia… Le città restano, specie le fondamentali, arroccate sopra i valori eterni, portando con sé, lungo il corso tutto, dei secoli e delle generazioni, gli eventi storici di cui esse sono state attrici e testimoni
Giorgio La Pira 1955

"